Vai a sottomenu e altri contenuti

Sett. 5 - Fauna selvatica - Piano di controllo

Informazioni

Responsabile: Dirigente Ing. Antonio Zara, referenti: Dr. Salvatore Circosta

La provincia di Sassari, al fine di ridurre e prevenire i danni alle produzioni agricole e zootecniche, ha predisposto appositi piani di controllo della cornacchia grigia (2018-2020) e del cinghiale (2016-2020) che consentono tra le altre cose di intervenire, anche con catture o abbattimenti selettivi su richiesta degli agricoltori danneggiati.

Gli agricoltori che subiscono danni alle colture, agli impianti o alle produzioni zootecniche dovuti alla presenza di cornacchie o cinghiali, oltre a poter presentare domanda di indennizzo, possono presentare alla Provincia di Sassari una richiesta di abbattimento con arma da fuoco o di assegnazione di una gabbia di cattura utilizzando l'apposito modello predisposto ed impegnandosi ad attuare tutte le misure di prevenzione che gli verranno comunicate.

La Regione Autonoma della Sardegna al fine di combattere il fenomeno delle invasioni biologiche, considerate tra le principali minacce per la biodiversità nonché uno dei più gravi fattori di disturbo negli ecosistemi acquatici, ha predisposto le Linee Guida Regionali per l'eradicazione della specie Procambarus fallax f. virginalis, secondo quanto stabilito dal Regolamento EU 1143/2014 e dal D.lgs 230/2017.
A tal proposito, fra le varie azioni da intraprendere, è prevista anche l'attività di sorveglianza quale strumento fondamentale fondamentale per il rilevamento precoce della specie e per una risposta rapida.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto