Vai a sottomenu e altri contenuti

Consigliera Pari Opportunità

La figura della Consigliera di Parità è stata istituita con la Legge n. 125 del 1991 e successivamente disciplinata con il D.lgs. n. 198 del 2006, come modificato dal Dlgs 151/2015.
Le Consigliere di Parità operano come organo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per garantire la parità di trattamento e di opportunità tra uomini e donne nel lavoro, rilevando e contrastando le discriminazioni, ovvero i ''comportamenti pregiudizievoli in ragione del sesso'' che si possono verificare nella formazione, nell'accesso al lavoro, nei percorsi di carriera o in altri ambiti. Sono previste due Consigliere di Parità - una effettiva e una supplente - a livello nazionale, regionale e provinciale.
Le Consigliere di Parità adempiono al loro ruolo istituzionale offrendo consulenza e supporto alle lavoratrici penalizzate dalle discriminazioni e promuovendo azioni positive, cioè iniziative volte a rimuovere le molteplici cause che determinano condizioni di squilibrio tra uomini e donne nel lavoro. Nel caso in cui la lavoratrice ''discriminata'' decida di ricorrere in giudizio, la Consigliera può sostenerla e rappresentarla davanti al Giudice, dando così maggiore incisività all'azione. Le Consigliere, infine, svolgono attività di promozione e sensibilizzazione della cultura di parità con iniziative di vario tipo, come seminari, convegni, formazione, pubblicazioni e manifestazioni culturali.

Con decreto n. 135 del 22/07/2022 del Minsitro del Lavoro e delle Politiche Sociali è stata nominata Consigliera di Parità per la Provincia di Sassari è l'Avv. Valentina Bianco.

Contatti:
Avv. Valentina Bianco
Tel. 079/2069600 - cell. 348/6972845
E-mail: consiglieradiparita@provincia.sassari.it


Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Decreto di nomina della consigliera di parità effettiva della Provincia di Sassari, ai sensi dell'articolo 12 del decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, come modificato dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151. Formato pdf 887 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto