Vai a sottomenu e altri contenuti

Fauna Selvatica - Richiesta Indennizzo danni alle produzioni e alle opere agricole

Richiesta di indennizzo dei danni causati da fauna selvatica a tutte le produzione agricole e alle opere approntate

Si tratta di un indennizzo per danni causati a tutte le produzione agricole e alle opere approntate sui terreni coltivati da tutta la fauna selvatica, tanto che essa appartenga a specie protette che a specie cacciabili.

Sono ammessi a indennizzo i danni alle seguenti produzioni agricole:

Colture erbacee:

  • Prati-pascoli, prati e pascoli;
  • Colture foraggiere, cerealicole, industriali;
  • Colture orticole;

Colture arboree:

  • Frutteti, oliveti, vigneti;
  • Rimboschimenti sino a tre anni dall'impianto,

Colture florovivaistiche.

Sono ammessi a indennizzo i danni alle seguenti opere approntate sui terreni coltivati:

  • opere aziendali per l'irrigazione (tubature, raccordi e relativi accessori);
  • opere realizzate a sostegno delle colture arboree (pali, fili);
  • recinzioni;
  • serre.

Requisiti

L'indennizzo del danno arrecato dalla fauna selvatica alle opere, alle colture agricole e forestali e alle produzioni zootecniche è riservato a coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti: Essere titolari di partita IVA nel settore agricolo; Essere regolarmente iscritti presso il registro delle imprese agricole della C.C.I.A.A,; Proprietari/conduttori dell'azienda..

Costi

Spese di istruttoria di 25 €. Il pagamento degli oneri istruttori va effettuato esclusivamente tramite il sistema Pago PA al link: https://sassari.provincia.plugandpay.it

Normativa

  • Legge 11 febbraio 1992 n. 157 ''Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio'', e successive modifiche ed integrazioni;
  • Legge Regionale 29 luglio 1998 n. 23 ''Norme per la protezione della fauna selvatica e per l'esercizio della caccia in Sardegna'', e successive modifiche ed integrazioni;
  • Direttiva regionale sul risarcimento dei danni provocati dalla fauna selvatica alle produzioni agricole e zootecniche, emanata con il DADA n° 25/V del 27.08.2003 e pubblicata sul BURAS n° 28 del 19.09.2003.
  • Delibera di Giunta Regionale Regionale n. 44/21 del 25/07/2016.
  • Regolamento Provinciale recante 'Disciplinare del procedimento per l'indennizzo dei danni causati da fauna selvatica alle produzioni agricole e zootecniche', approvato con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 134 del 21/07/2009

Documenti da presentare

Istanza su apposito modulo con allegata la seguente documentazione:

  1. fotocopia planimetria catastale del terreno con indicate le aree danneggiate;
  2. fotocopia del documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del richiedente;
  3. Versamento di € 25,00 a titolo di oneri istruttori, da effettuare tramite Pago Pa, Pagamenti On-Line dell'amministrazione Provinciale di Sassari;
  4. Autocertificazione ( Allegato B) attestante:
  • il titolo di possesso (proprietà, affitto, comodato) dell'area interessata dal danno. In caso di contratto verbale d'affitto, autocertificazione completa degli estremi dell'accordo (data stipula, durata, dati catastali, superficie);
  • che la coltura in esame non è coperta da polizza assicurativa, né risulta oggetto di altra provvidenza per lo stesso tipo di danno;

Termini per la presentazione

Coloro che subiscono danni a colture, alle opere agricole e alle produzioni zootecniche sono tenuti a segnalarli all'Amministrazione Provinciale, mediante PEC, raccomandata A / R o consegna a mano presso l'ufficio protocollo dell'Amministrazione Provinciale di Sassari - P.zza D'Italia n. 31 - 07100 SASSARI, entro 7 (sette) giorni lavorativi dal verificarsi del danno.

Incaricato

Dr. Giuseppe Dettori - tel. 0792069470

Tempi complessivi

La conclusione del procedimento è subordinata, per tempistica e quantificazione dell'indennizzo, all'erogazione delle somme necessarie da parte della Regione Autonoma della Sardegna.

Termini e modalità di ricorso

Avverso il provvedimento e' esperibile ricorso al TAR nel termine di 60 gg. o in alternativa ricorso al capo di Stato nel termine di 120 gg. decorrenti dalla data di notifica o comunicazione dell'atto o della piena conoscenza di esso.

Note

Coloro che subiscono danni a colture, alle opere agricole e alle produzioni zootecniche sono tenuti a segnalarli all'Amministrazione Provinciale, mediante PEC, raccomandata A / R o consegna a mano presso l'ufficio protocollo dell'Amministrazione Provinciale di Sassari - P.zza D'Italia n. 31 - 07100 SASSARI, entro 7 (sette) giorni lavorativi dal verificarsi del danno. In tal caso farà fede la data del timbro postale o se consegnata a mano la data di protocollo della Provincia di Sassari. La restante documentazione dovrà essere integrata al momento dell'accertamento o entro i 20 giorni successivi dalla presentazione della domanda. In difetto I' Amministrazione si riserva di chiedere integrazioni e/o chiarimenti degli atti.

Il pagamento degli oneri istruttori va effettuato esclusivamente tramite il sitema Pago PA al link: https://sassari.provincia.plugandpay.it

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Istanza per danni produzioni agricole Formato pdf 72 kb
Disciplinare danni da fauna selvatica Formato pdf 863 kb
Allegato C. Accertamento danni Formato pdf 106 kb
Allegato B. Dichiarazione sostitutiva Formato pdf 69 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto